acqua

L’acqua nella dieta alimentare: un grande alleato della salute

L’acqua è un elemento di fondamentale importanza nella nostra alimentazione. Se consideriamo che il nostro corpo è costituito per la maggior parte di questo elemento ci rendiamo subito conto della sua estrema importanza.

Le domande che vengono generalmente posto riguardano quantità e qualità: quanti litri di acqua devo bere al giorno ? E’ preferibile acqua minerale o di rubinetto ? In bottiglia di vetro o plastica ? Le acque minerali sono tutte uguali ?

Proviamo a rispondere brevemente e in modo chiaro a qualche questi. In primo luogo è preferibile bere tra un litro e mezzo e due litri di acqua al giorno.

Considerando che ogni bicchiere contiene 20 ml di acqua bisogna bere tra i 6 e 10 bicchieri. Tale regime risulta ideale in coloro che hanno uno stile di vita normale, ovvero non praticano sport, oppure quando il clima è relativamente mite. Il discorso cambia quando facciamo sport, palestra e attività all’aperto e nella stagione estiva. In entrambi i casi bisogna assumere più acqua per reidratare l’organismo.

Bere troppo fa male

Ebbene si, come in tutta l’alimentazione, anche per l’acqua è necessario un equilibrio. Bere 4 o 5 litri di acqua senza alcuna necessità può provocare un rallentamento della digestione e un aumento della pressione.

Le acque minerali sono acque provenienti da falde acquifere ubicate nel sottosuolo. L’acqua di rubinetto è semplicemente quella dell’acquedotto comunale. In entrambi i casi le acque devono essere batteriologicamente pure. Il discorso è molto complicato e dipende molto dalla zona di residenza.

Le bottiglie in plastica se conservate al riparo della luce e dalle fonti di calore sono sicure e mantengono l’acqua in perfette condizioni. Discorso in parte diverso per le bottiglie di vetro.

Come prevenire il diabete con l’alimentazione sana
La corsa: un toccasana per la salute. Se fatta bene

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *