curcuma-2

Le proprietà, benefici e controindicazioni del curcuma

La curcuma è una spezia ormai presente in tutti i supermercati, si presenta come un polvere rossastra ed è generalmente venduta in bustine o contenitori in vetro.

Quali sono i benefici di questa spezia ? Il curcuma viene ricavato dall’omonima pianta tramite un processo di ebollizione e di essiccazione. Vengono estratti i rizomi, principi attivi con caratteristiche antinfiammatorie e antiossidanti.

Infatti, secondo alcuni studi questa spezia avrebbe effetti antitumorali. Ma non è tutto, la grande quantità di vitamina C, potassio e amido assicurano altri effetti benefici nei confronti di tante altre patologie.

Uno dei primi benefici della spezie li ritroviamo nell’ambito delle funzioni intestinali dove può trovare un valido sostegn nelle problematiche come dispepsia, meteorismo e colon irritabile.

Sugli effetti antitumorali della Curcuma non ci sono ancora certezze scientifiche ma sembra che per le sue caratteristiche sia un valido aiuto nel trattamento farmacologico di alcune cellule tumorali resistenti e per le neoplasie che interessano l’intestino, l’esofago, i reni, i polmoni, il fegato, la prostata e il seno
Le controindicazioni
Come ogni spezia anche la Curcuma deve essere consumata con moderazione, al contrario se vengono consumate dosi eccessive dai 400 agli 800 mg si possono manifestare disturbi gastrointestinali, diarrea, nausea. Particolare attenzione devono prestare coloro che sono in cura con terapie anticoagulanti in quanto rischiamo maggiori complicazioni.

Problemi possono incontrare anche coloro che soffrono di calcoli alla colecisti e ostruzioni delle vie biliari. In ogni caso si consiglia sempre di consultare il proprio medico quando sono presenti particolari patologie o cure specifiche.

Curcuma e cucina.

E’ possibile utilizzare la Curcuma come ingrediente insaporitore. In particolare, si consiglia il suo utilizzo in combinazione con zenzero, peperoncino e cannella: tutti spezie che rappresentano un vero toccasana per la salute in quanto tutte ricche di Vitamina C e antiossidanti.

Tra le diverse ricette che potete trovare on-line vi segnaliamo il Golden Milk, ovvero latte dorato che fa parte delle ayurvedica, una medicina tradizionale indiana. Mescolando acqua, latte, olio di mandorle e miele insieme alla curcuma si ottiene un preparato benefico per le articolazioni.

Si consiglia di utilizzare la curcuma anche nelle zuppe e brodi di verdure: il suo sapore delicato accompagnato ad un pizzico di sale e pepe renderà la stessa un vero toccasana

Metalli pesanti: cosa sono e quali sono i rischi per la salute
I ceci: alleati della salute ! Benefici e qualità

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *