colazio

Prima colazione: cosa e quanto mangiare. Alcuni consigli

[dropcap font=”arial”]S[/dropcap]ono tanti gli studi che oramai dimostrano l’importanza della prima colazione eppure molti dati statistici dimostrano che una gran fetta degli italiani, giovani e non, saltano questo importante pasto.

I tempi stretti e la necessità di far fronte ad impegni sin dalle prime ore del mattino portano molte famiglie a non considerare la colazione come pasto di pari importanza al pranzo o alla cena.

Fare la prima colazione fa dimagrire.

A prima vista sembra un controsenso. Ma come ? mangiare fa dimagrire ? Ebbene, si. Una prima colazione abbondante con il giusto apporto calorico e giusti alimenti ci consente di mangiare di meno a pranzo. Il concetto è molto pratico: se mangio a colazione arriverò meno affamato a pranzo e quindi mangerò di meno, intanto, le calorie della colazione saranno già state smaltite durante la mattinata.

Concentrazione ed energia

Studi scientifici dimostrano che saltare la colazione comporta una minore capacità di concentrazione. Inoltre, la carica energetica ci permette di affrontare meglio e con la giusta vitalità l’intera mattinata. Al contrario, l’abbufata a pranzo comporta uno sblazo insulinico e un forte impegno digestivo che ha come risultato sonnolenza e un calo di rendimento.

Consigli su cosa non mangiare a colazione.

Per molti italiani colazione significa caffè o cappuccino e cornetto, per altri ancora i cereali. Purtroppo il cornetto, la brioche, ecc non sono un alimento ideale per la colazione a causa della presenza di grassi vegetali idrogenati che comportano un alta quantità di calore ed un basso potere saziante.

Discorso per certi aspetti simile per i cereali. In quest’ultimi, tranne per quelli semplici, la presenza di condimenti a base di cioccolato, zuccheri, ecc li rende particolarmente calorici.

E le fette biscottate ? Anche in questo caso, considerando che hanno un contenuto calorico medio di 150 kcal/100g per la presenza di lipidi dovuti alla tostatura ed in particolare quando siamo in presenza di elementi quali margarina, olio di colza, ecc è meglio evitare.

Cosa mangiare

Frutta, pane integrale, yogur e latte parzialmente scremato, frutta secca, marmellata. Questi sono solo alcuni dei prodotti che possono essere utilizzati per una colazione equilibrata e con il giusto apporto di nutrienti.

In particolare la frutta rappresenta una delle migliori soluzioni: mela, pera, banana, albicocca, ananas, mandarino, fragola, ciliegia, mora, arancia ecc. Tutti frutti che forniscono vitamine, antiossidanti, fibre senza affaticare digestione.

Dieta e psiche: la preparazione mentale per dimagrire

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *